Siena: Cgil Cisl Uil categoria; Floramaiata, manca ancora un vero piano industriale

Flai Cgil, Fai Cisl e Uila Uil, in merito all’incontro di oggi che si è svolto con la nuova compagine gestionale di Floramiata, rappresentata dal Direttore Generale Roberto Leo, si ritengono insoddisfatti rispetto a quanto rappresentato dall’azienda.
L’incontro, purtroppo sostanzialmente interlocutorio, avvenuto all’interno delle date prestabilite (100 giorni), si è rivelato insoddisfacente rispetto alle aspettative delle organizzazioni sindacali e dei lavoratori, dato che l’azienda non è stata in condizione di fornire il piano industriale, ma soltanto di rappresentare una visione sommaria che riteniamo essere approssimativa.
Comprendiamo quanto possa essere difficile delineare una progettualità industriale in un contesto economico come l’attuale, ma proprio per questo riteniamo ci debba essere estrema chiarezza sui processi organizzativi e produttivi; inoltre crediamo che sia necessaria una maggiore incisività nella comunicazione e che si debba chiarire come l’azienda intenda guardare al futuro al fine di un migliore e competitivo riposizionamento sul mercato, per consolidare la situazione occupazionale e la prospettiva aziendale all’interno del territorio.
I sindacati, di comune accordo con l’azienda, hanno quindi stabilito un nuovo incontro per la seconda decade di Gennaio, al termine del quale si riserveranno di fare valutazioni di merito insieme ai lavoratori.
Flai Cgil, Fai Cisl e Uila Uil Siena

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio