Mezzogiorno: Servizi Locali: domani (1/07) Presentazione Ricerca Cgil Divario nord-sud

Perché i servizi pubblici locali del Sud sono spesso più costosi e meno efficienti di quelli del resto del Paese? Perché gli impianti sono obsoleti o mancano del tutto? E cosa impedisce che si esca da questa spirale viziosa?
Ci sono rischi per i fondi del Piano Nazionale Ripresa e Resilienza (Pnrr) che arriveranno al Sud? E quale può essere la soluzione al problema?
Una ricerca commissionata dalla Cgil all’Istituto Ricerche Sociali del Veneto (Ires) -che evidenzia il divario esistente fra Nord e Sud del Paese e fornisce già qualche prima risposta- sarà presentata giovedì 1’ luglio (9.30-13) sulla Piattaforma www.Collettiva.it.

A discuterne, i Segretari confederali Giuseppe Massafra ed Emilio Miceli, Federico Bozzanca, responsabile del settore, che terrà la relazione, insieme a:

il Ministro delle Infrastrutture, Enrico Giovannini;
il Presidente dell’Anci, Antonio De Caro;
Filippo Brandolini, Vicepresidente Utilitalia;
Anna Donati, Responsabile Mobilità Kyoto Italia;
Massimo Cenciotti, Funzione Pubblica Cgil;
Antonio Pepe, Segretario nazionale Filctem Cgil;
Maria Teresa De Benedictis, Segretaria nazionale Filt Cgil;
Giuseppe Gesmundo, Segretario generale Cgil Puglia;
Angelo Summa, Segretario Generale Cgil Basilicata.