Maltempo, codice rosso su Valdarno inferiore e Grossetano fino alla mezzanotte di domani, luned

Permane il codice rosso per rischio idrogeologco e idraulico per il Valdarno inferiore e il grossetano fino alla mezzanotte di domani, luned 18 novembre, conseguentemente al transito delle piene dell’Arno e dell’Ombrone Gorssetano nei loro tratti terminaliLe condizioni meteo rimangono negative, continuano ad affluire correnti umide e moderatamente instabili e per domani Š atteso un nuovo peggioramento con piogge diffuse gi… nel corso della mattina, pi— abbondanti dal pomeriggio seppur meno intense rispetto alla scorsa notte. Temporali solo occasionali.Continua contestualmente la sorveglianza idraulica del personale tecnico e delle componenti del sistema di protezione civile in relazione al transito delle piene e alle misure di prevenzione attivate.Fino alla mezzanotte di domani resta il codice arancione per rischio idrogeologico e idraulico per i bacini interessati dall’evento trascorso in particolare rispetto al Valdarno superiore e centrale, del Bisenzio e dell’Ombrone Pistoiese, la Val di Cecina e la Maremma. Codice giallo sul resto della Toscana Il mare sar… fino ad agitato al largo a nord dell’Elba. Mare molto mosso altrove.Domani, luned, mari molto mossi. Dettagli e consigli sui comportamenti da adottare si trovano all’interno della sezione Allerta meteo del sito della Regione Toscana, all’indirizzo www.regione.toscana.itallertameteo.Maltempo: a Pisa disposte misure prevenzione per ospedale Allestita unit… di crisi per stato allerta per l’ArnoA causa dello stato di allerta e rischio esondazione dell’Arno, allestita l’unit… di crisi nell’Azienda ospedaliero universitaria di Pisa per la messa in sicurezza dell’ospedale Santa Chiara. E’ quanto si spiega dalla stessa Aoup in una nota. Tra le misure decise blocco dell’attivit… ambulatoriale e chirurgica programmata, compresi i prelievi, per domani e fino alla cessazione dello stato di emergenza, e chiusura di tutti gli uffici amministrativi con sede al Santa Chiara. Allestimento, in via precauzionale, di un altro punto nascita al Dea dell’ospedale di Cisanello che dovr… eventualmente integrare quello di Santa Chiara, che sta regolarmente funzionando. Prese misure anche per lo Sten-servizio trasporto emergenza neonatale. Saranno inoltre collocate paratie davanti alle entrate dei vari padiglioni dell’ospedale Santa Chiara, come previsto dal piano di sicurezza in caso di rischio di esondazione e predisposizione di paratie pronte all’uso ai piani terra anche all’ospedale di Cisanello, ma solo a livello precauzionale. Ancora collocazione di due generatori di corrente elettrica sia al S.Chiara sia a Cisanello. In quest’ultimo ospedale rimane attiva l’elisuperficie di Cisanello. (ANSA).

Pulsante per tornare all'inizio