Industria: Ccia Pisa, in ultimo decennio boom di brevetti

La provincia di Pisa Š in netta controtendenza rispetto alla media nazionale nella capacit… di presentare nuovi brevetti nel decennio compreso tra il 2006 e il 2015. Lo rivela Camera di commercio sottolineando che in Italia si Š registrato un calo del 12% mentre il territorio pisano segnato un +43% di nuovi brevetti registrati a livello europeo (45 in totale) che rappresentano il 18% dei brevetti toscani (che sono in totale 243). Un risultato di tutto rispetto, sottolinea l’ente, anche in relazione al dato regionale che, seppur in crescita, nel medesimo periodo si Š fermato a un +10%: il settore pi— dinamico a livello nazionale Š stato quello delle invenzioni che innovano processi produttivi e prodotti finali a basso impatto ambientale. Un settore che, anche a Pisa, Š cresciuto del 25%. Ottime anche la performance dei brevetti nell’area che contempla biotech, fotonica, manifattura avanzata, materiali avanzati, nanomicro-elettronica e nanotech che con un +53% passano da 13 a 19 tra il 2005 e il 2015. E’ assodato – conclude il presidente della camera di commercio pisana, Valter Tamburini – che le imprese che lavorano sui mercati esteri e che investono in ricerca abbiano retto meglio l’impatto della crisi, andando spesso in controtendenza rispetto a un’economia in forte difficolt…. Il territorio pisano, con le sue tre universit…, i centri di ricerca e il fiorente tessuto sociale e istituzionale, Š fortemente responsabilizzato nel progettare e costruire un territorio che punti a posizionarsi sulla frontiera tecnologica. (ANSA).

Pulsante per tornare all'inizio